Ad un anno dal New York Times: cosa è cambiato? - itCampobasso

itCampobasso

LO SAPEVI CHE NEL MONDO PROMUOVI

Ad un anno dal New York Times: cosa è cambiato?

Spiderman che legge un giornale

Era il Gennaio del 2020 quando il New York Times, celebre quotidiano statunitense, consegnava la lista dei luoghi del mondo più belli da visitare per quell’anno. Tra i 52 luoghi, si posizionava al 37esimo posto tra Lima (36) e Copenaghen (38), la Regione Molise.

“Se siete in cerca di un’Italia tradizionale e senza vincoli, l’avete trovata”. Recitava pressappoco così il titolo dell’articolo sul quotidiano newyorkese. E così, in serie, una carrellata di festival e luoghi da visitare della regione. Dalla “Ndocciata” di Agnone alla Carrarese di San Martino in Pensilis. Dal Castello Svevo di Termoli, all’area archeologica di Sepino. Ma vediamo più da vicino quali risvolti ha avuto questa incredibile sponsorizzazione.

Gennaio 2020: siamo sul NY Times!

È iniziata così. Il Molise entra in questa classifica annuale dei luoghi da visitare, secondo uno dei quotidiani più letti al mondo, mentre stupore ed incredulità regnano sui social.

“Se non conoscete questa regione, non sentitevi in imbarazzo. Anche molti italiani ne ignorano l’esistenza.”

È il pensiero inaugurale del pezzo dedicato alla nostra regione sul quotidiano newyorkese.

La regione “che non esiste”, etichetta difficile da scrollarsi di dosso, quest’anno però ha avuto la sua piccola rivincita. Attenzione, non solo sulla carta (quella del New York Times), ma anche nel concreto.

Cascate di Carpinone
Cascate di Carpinone

Secondo un’indagine dell’Isnart, Istituto Nazionale di Ricerche Turistiche, in Molise i flussi turistici sono aumentati del 109% rispetto all’anno precedente. Un risultato tanto inaspettato quanto meritato.

Il turismo sostenibile e rurale quest’anno si è spostato prepotentemente verso quelle mete meno conosciute, meno trafficate. Pandemia, distanziamento sociale, divieto di assembramenti, sono stati questi i maggiori promotori della maggior parte delle visite nella regione. Ma è davvero così?

Nella sfortuna, questi elementi hanno sì contribuito alla scoperta della regione, ma le sue meraviglie in realtà sono sempre state lì. È il caso delle cascate di Carpinone, dei borghi come Castropignano e Ferrazzano, dei trekking sul monte Miletto. Che sia la zona costiera o montuosa, questo è stato l’anno della nostra regione.

Cima del Monte Miletto
Vista dal Monte Miletto

Cosa aspettarsi per il 2021

L’augurio per l’anno nuovo è innanzitutto quello di dimenticare al più presto i disastrosi avvenimenti del 2020. Il Molise, così come le altre regioni d’Italia, non è certamente rimasta immune agli effetti della pandemia.

Tuttavia, Il 2021 confermerà i trend turistici dell’anno passato? Secondo gli esperti del settore, quest’anno è servito a riscoprire un tipo di turismo che negli anni aveva perso appetito.

La speranza quindi è quella di riuscire a confermare le cifre del 2020, e perché no, riuscire anche a migliorarle.

In fin dei conti, scegliere se passare un week end al mare o in montagna è sempre difficile. Perché quindi non andare in Molise e fare entrambe le cose?

Termoli al tramonto
La costa termolese al tramonto
Ad un anno dal New York Times: cosa è cambiato? ultima modifica: 2021-01-13T08:51:58+01:00 da Mario Maio

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katia Stranges

Mi è venuta voglia di venire in Molise 🙂

To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x