I CAMPOBASSANI RACCONTANO CAMPOBASSO

itCampobasso

Non categorizzato

Arrivederci, grazie di tutto e di cuore

Scrivere

A volte la vita ci pone davanti a delle scelte. Scelte che devono essere prese, nel bene o nel male, per far si che i propri obiettivi vengano raggiunti. Questo è uno di quei momenti. Uno di quei momenti dove sono costretto a fare delle scelte per non perdere di vista le mie ambizioni. Da oggi non sarò più il Direttore Responsabile di questo sito e non scriverò più nessun articolo sulla mia amata Campobasso. Alla base della mia decisione non c’è nessun tipo di attrito con gli editori del progetto, con la redazione centrale o con l’amministrazione, anzi. È una semplice scelta di vita. Ora come ora debbo porre maggiore attenzione a tutti quegli aspetti della mia vita che mi hanno permesso di fare un notevole passo in avanti in ambito lavorativo da quando mi sono trasferito in Emilia Romagna. Il lavoro, dunque, prima di tutto. In special modo in questo periodo che è coinciso con una promozione che, gioco forza, mi porterà altri onori ed oneri. Debbo porre maggior impegno anche alla mia carriera di scrittore che si sta evolvendo mese per mese e che debbo maggiormente costruire e custodire con l’aiuto del mio editore che ha deciso di investire sulla mia persona e sui miei scritti. Quella con ItCampobasso era si una collaborazione ma che ho sempre svolto al massimo della professionalità come giornalista e con massimo impegno. Impegno, appunto, che non riuscivo più a mantenere con la stessa intensità, ecco perché la decisione seppur dolorosa. Decisione intrapresa soprattutto per rispettare voi lettori che ci siete stati sempre vicini e che avete dimostrato il vostro apprezzamento in questi 15 mesi di vita del sito. Ho gradito molto i complimenti che ci avete fatto giungere tramite i vari canali. Molti di voi hanno scoperto o riscoperto alcune bellezze di Campobasso proprio tramite ItCampobasso o conosciuti giovani campobassani che si sono fatti onore in lungo e in largo nel mondo lontano dalla terra natia. Di questo non posso che esserne orgoglioso. La dimostrazione più lampante è la continua crescita di iscritti anche al gruppo di facebook per una città che, a stento, raggiunge i 50 mila abitanti residenti. Nella vita, però, non c’è solo il lavoro, anzi. La famiglia è uno di quei pilastri della vita che non va mai trascurata. Sono arrivato ad un punto che debbo e voglio dedicare tutto il mio tempo libero a mia moglie e a mio figlio che proprio quest’anno ha tagliato il suo primo ed importante traguardo scolastico. Da settembre frequenterà la scuola elementare. Un uomo, un marito, un padre non può trascurare la famiglia ed ecco perché ho scelto di tagliare, a malincuore, la collaborazione con ItCampobasso. Gli ultimi ringraziamenti, oltre che nuovamente a voi lettori, vanno ai colleghi Gino Calabrese e Gianluca Praitano che con me 15 mesi fa hanno iniziato questa avventura editoriale. Altri ringraziamenti a Luca per avermi fatto entrare nella grande famiglia di Italiani.it, a Emanuele che è sempre stato ricco di consigli costruttivi sotto vari punti di vista, Paola che dalla redazione centrale è sempre stata un punto di riferimento e di sprono e che mi ha dato anche la possibilità di scrivere sulla pagina nazionale di Italiani.it, ad Antonella e Julieta per le collaborazioni nate tra i nostri rispettivi It. Un grande in bocca al lupo a chi arriverà dopo di me. Grazie a tutti, di tutto e di cuore

Stefano Venditti

Arrivederci, grazie di tutto e di cuore ultima modifica: 2020-07-26T18:04:32+02:00 da Stefano Venditti
To Top