Civitacampomarano: il paese che resiste - itCampobasso

itCampobasso

ARTE CULTURA EVENTI PAESAGGI PASSEGGIANDO

Civitacampomarano: il paese che resiste

Civitacampomarano Street Fest

Civitacampomarano è un piccolo paesino medievale del Molise in provincia di Campobasso, ricco di storia, cultura e natura incontaminata, dominato dal possente Castello angioino tra i più belli della regione. Il paese cerca di resistere alle numerose frane che si sono verificate durante gli anni che hanno portato i cittadini ad evacuare. Ad oggi sono rimasti solamente 339 abitanti.

CVTà Street Fest, il progetto

Gli aiuti per far resistere il paese non sono mancati. Nasce così il progetto ”CVTà Street Fest” che ogni anno raccoglie fondi per sostenere la popolazione. Un festival il cui nome derivante dal dialetto, unisce passato e futuro, origini e riscoperte. Nato da una coincidenza, il progetto artistico coinvolge un paese intero. Gli abitanti del borgo adottano gli artisti e i loro lavori diventano motivo di orgoglio e punto di partenza per una valorizzazione del centro antico. Lo street art a Civitacampomarano attira l’interesse della stampa e della televisione nazionale, un legame che nel tempo si è trasformato nell’idea di questo Festival.

Civitacampomarano Street Festival

Un Festival di street art può nascere solo attraverso la partecipazione e la condivisione del progetto da parte di un’intera comunità. Nell’arco dei quattro giorni in cui si svolge il festival, gli artisti eseguono i propri interventi su muri, porte e finestre dell’antico borgo con l’aiuto degli abitanti del luogo. Tutto ciò offre sia a chi passa quotidianamente per quelle strade che ai visitatori, la possibilità di guardare i vecchi muri logorati dal tempo con uno sguardo tutto nuovo.

Anche in un anno così difficile, nel pieno di una pandemia, CVTà Street Fest 2020 doveva andare avanti con le dovute precauzioni. Uno degli artisti, analizzando il paese, è venuto a conoscenza della totale assenza o quasi della connessione internet. Da qui nasce l’idea dell’installazione di una street art ironica che va a rimpiazzare le app digitali come Youtube, Whatsapp, Facebook e altri, con una semplice cabina telefonica o con la cassetta della posta. Passeggiando per il paese troviamo l’opera più famosa, dove l’artista ha trasformato il tormentone nato sul web ”Il Molise non esiste” in ”Il Molise Resiste”.

Civitacampomarano: il paese che resiste ultima modifica: 2021-01-11T09:45:35+01:00 da Luigi Petti

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Katia Stranges

davvero un bel progetto 🙂

To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x