I CAMPOBASSANI RACCONTANO CAMPOBASSO

itCampobasso

LO SAPEVI CHE NEL MONDO

Coronavirus, isolato il Dna da una campobassana

Coronavirus - Francesca Colavita

Grande eco sulla stampa mondiale per la ricercatrice campobassana Francesca Colavita. La Dottoressa, inserita nello staff dell’ospedale Spallanzani di Roma, ha isolato il Dna del coronavirus proveniente dalla Cina. Insieme ad un poll di esperti del settore la Dottoressa Colavita è riuscita ad identificare il virus e a porre le basi solide per avviare la costituzione di un anti virus efficace. Un primo ed importantissimo passo in avanti contro l’epidemia che sta preoccupando non poco migliaia di persone in tutto il mondo.

Una campobassana nel pool di ricercatrici

Nel pool di ricercatrici dello Spallanzani di Roma che ha isolato il Dna del coronavirus c’è anche una campobassana. Francesca Colavita, 30 anni, maturità classica a Campobasso e studi medici alla Sapienza di Roma, insieme alle sue colleghe è riuscita nel difficile compito di isolare e identificare il coronavirus che sta iniziando ad imperversare in tutto il mondo. Una grande esperienza alle spalle, malgrado la sua giovane età, che ha già messo al servizio della scienza e della medicina all’epoca del virus Ebola. Un risultato eccezionale che fa ben sperare nella lotta contro il coronavirus e nel riuscire a guarire il prima possibile le persone conteggiate.  

Coronavirus - Analisi
fonte foto in copertina www.corriere.it

Coronavirus, le congratulazioni del Presidente della Regione Molise

“I giovani sono il futuro e quelli molisani si fanno onore in Italia e all’estero. È il caso della giovane virologa campobassana, Francesca Colavita, del team dello Spallanzani che ha isolato il Corona Virus. Un fatto che, oltre ad inorgoglirci come italiani e molisani, dimostra quanto siano preparati i giovani laureati molisani e sia valido il nostro Sistema sanitario che, nonostante le varie vicissitudini che lo attraversano, resta uno fra i migliori al mondo. Congratulazioni alla dottoressa Francesca Colavita per un prosieguo brillante della sua carriera”. Così il presidente della Regione Molise, Donato Toma, in relazione alla notizia che allo Spallanzani di Roma è stato isolato il Coranavirus.  

Coronavirus - Termometro

 Che cosa è il coronavirus

I coronavirus sono responsabili di patologie nei mammiferi e negli uccelli che comportano il verificarsi di diarrea nelle mucche e nei suini e di malattie respiratorie delle vie superiori nei polli. Nell’uomo, provocano infezioni respiratorie, spesso di lieve entità come il raffreddore comune, ma in rari casi potenzialmente letali come polmoniti ebronchiti. I coronavirus sono stati responsabili delle gravi epidemie di Sars del novembre 2002 e della polmonite di Wham del 2019-2020. A gennaio 2020, non esistono vaccini o farmaci antivirali per la prevenzione o per il trattamento considerati validi dalla comunità scientifica. Alla stessa data si conoscono sette ceppi di coronavirus in grado di infettare gli umani. Il nome “coronavirus” deriva dal termine latino “corona” che significa “corona” o “aureola”. Ciò si riferisce all’aspetto caratteristico dei virioni, la forma infettiva del virus, visibile al microscopio elettronico (fonte Wikipedia)

Coronavirus - Corona Virus
Coronavirus, isolato il Dna da una campobassana ultima modifica: 2020-02-03T10:39:41+01:00 da Stefano Venditti
To Top