I CAMPOBASSANI RACCONTANO CAMPOBASSO

itCampobasso

EVENTI SCUOLA

Game@school, il Convitto Pagano la sede molisana

itcampobasso - Panoramica Della città di Campobasso

Game@school, nel capoluogo di regione andranno in scena le Olimpiadi del Videogioco nella didattica per promuovere la valenza positiva del digitale all’interno di metodologie attive. Campobasso tra le città che ospiteranno la kermesse nazionale

Game@school in tutta Italia

Il Convitto Nazionale Mario Pagano di Campobasso, ospiterà la quarta edizione del GAME@SCHOOL, Olimpiade nazionale del Videogioco nella Didattica. Si tratta di un evento organizzato dall’Associazione Centro Studi ImparaDigitale, con la collaborazione del Comune di Bergamo e il supporto di privati. Ancora, dunque, un riconoscimento nazionale per l’impegno profuso in tal senso dall’Iatituzione scolastica della città capoluogo del Molise

Game@school - Aula Scolastica
una foto di un’aula scolastica

Una competizione ispirata alla didattica

GAME@SCHOOL, che si terrà in contemporanea nelle scuole di tutta Italia, è dunque una competizione tra squadre di studenti che si sfideranno soprattutto sulla realizzazione di un videogioco a scopo didattico, su un tema che sarà comunicato il giorno dell’evento. Le squadre avranno a disposizione una giornata per ideare e sviluppare il prodotto sul tema dato. Evidenziare, attraverso la sperimentazione diretta, le valenze positive che il videogioco può assumere se inserito in una didattica ispirata a metodologie attive è l’obiettivo che la manifestazione si pone. Entusiasmo alle stelle tra gli studenti campobassani che si potranno confrontare con i pari età di tutto il Paese

Game@school -Tablet E Libri
una foto di tablet e libri

Game@school e Campobasso

“Non è la prima volta che Campobasso ha la possibilità di ospitare un simile evento e di questo siamo felici. Negli anni scorsi, infatti, lo abbiamo accolto al Pilla e quest’anno sarà, invece, il Convitto ad ospitare le Olimpiadi nazionali del videogioco. Parliamo di un’iniziativa che soprattutto inserisce il mondo dei videogiochi all’interno della didattica, trasformando la loro dimensione ludica in un momento di crescita per i ragazzi, finalizzato all’acquisizione di competenze e che si caratterizza con la possibilità di esprimere la creatività di ognuno”, il commento del Rettore del Convitto, Rossella Gianfagna.

Game@school - Incontro A Buenos Aires
relazione della Gianfagna
Game@school, il Convitto Pagano la sede molisana ultima modifica: 2020-02-15T12:05:12+01:00 da Stefano Venditti

Commenti

To Top