Pizza di mais e pizza "assettata", le pizze tipiche molisane - itCampobasso

itCampobasso

TRADIZIONI

Pizza di mais e pizza “assettata”, le pizze tipiche molisane

Pizza Assettata

Sapori intensi caratterizzano la gastronomia molisana, purtroppo molto spesso sopraffatta dalla notorietà delle cucine limitrofe del Centro e del Sud Italia. Eppure, il territorio molisano è un territorio poliedrico dove chilometri di natura incontaminata e verdi praterie si incastrano tra le montagne e le spiagge. Un’oasi di tranquillità, dove i piaceri della tavola incantano con la loro atmosfera antica ferma nel tempo.
In occasione della giornata della pizza come non parlare delle pizze più amate dai molisani: la pizza di mais e la pizza assettata

Pizza di mais

Tra i piatti più antichi della tradizione molisana c’è la pizza di mais. E’ un pane di modesta origine, dapprima veniva cotto “sotto la coppa”, ovvero sotto un coperchio di ferro ricoperto di carboni ardenti, ma si può cuocere anche al forno.
Ecco la ricetta:

500 gr di farina mais
150 gr di farina di grano duro
15 gr di sale
Acqua bollente q.b.
Olio q.b.
Su una spianatoia mettete la farina di mais e di grano duro, aggiungete il sale e aggiungete molto lentamente l’acqua bollente fino ad ottenere un impasto non molto morbido. Lasciatelo raffreddare e poi adagiatelo in una teglia spolverata di farina. Formate una croce sulla superfice e cospargetelo di olio. Infornare 250°per circa 60 minuti.
Si mangia con verdure e maiale bollito, da sola o con brodo vegetale e con di carne di maiale. I più arditi lo gustano con peperoni fritti o salumi tipici.

Pizza assettata

La pizza assettata cioè seduta è così chiamata per la mancanza di lievito nell’impasto e per questo non cresce e rimane bassa. Altra caratteristica della pizza assettata è quella di avere nell’impasto semi di finocchio e peperoncino. Più che una pizza è una schiacciata a base di farina, acqua e olio extravergine di oliva.

Ecco la ricetta

250 semola di grano duro
250 farina 00
1 peperoncino piccante
semi di finocchio a piacere
acqua calda q.b.
sale
50 ml olio di oliva

Disposte la farina a fontana e unite l’acqua calda cercando di ottenere un impasto morbido. Aggiungere l’olio, il sale, i semi di finocchio e il peperoncino. Fate riposare l’impasto per circa una mezz’ora.
Stendetelo poi in una teglia unta d’olio, cospargete la superficie con olio, semi di finocchio e peperoncino. Infornate a forno caldo a 200° per circa 30 minuti.
Da servire ben calda accompagnata con prodotti tipici molisani, tipo il caciocavallo, che è uno dei prodotti più antichi e più apprezzati della regione. Ottimo anche l’accostamento con la stracciata, che ben contrasta con l’aromaticità della pizza.

Pizza di mais e pizza “assettata”, le pizze tipiche molisane ultima modifica: 2022-01-17T09:00:00+01:00 da Katia Stranges

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

Buonissime 😊

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x