SPORT

Coni di Campobasso, Progetto Anni in movimento

Attivita Motoria per anziani

lezione in palestra per anziani

Non è mai troppo tardi per praticare sport. Non è mai troppo tardi per uscire di casa, indossare tuta e scarpette e partecipare ad attività motorie in compagnia. Questi i consigli del Coni di Campobasso

L’organizzazione e i beneficiari del progetto

Il benessere del corpo e dello spirito non ha età, anzi. Con il trascorrere del tempo risulta sempre più importante per vivere un’esistenza più dinamica e felice. Ecco perché ogni anno la Delegazione del Coni di Campobasso promuove il progetto “Anni in Movimento”.

Coni di Campobasso - Anziani In Bici

I comuni interessati

E la risposta è stata, ancora una volta, positiva come era auspicabile nei migliori dei pronostici della vigilia. Oltre al capoluogo di regione hanno risposto presente le Amministrazioni Comunali di Baranello, Guardiaregia, Montagano, San Giacomo degli Schiavoni, San Martino in Pensilis e l’AUSER di Fossalto. Tutti hanno manifestato la volontà di finanziare il progetto, finalizzato a soddisfare i bisogni della sfera psico-sociale delle persone in età avanzata.

Coni di Campobasso - Anziano che gioca a Golf

Il progetto “Anni in movimento” fa riferimento a quel complesso di attività motorie di tipo ludico-sportivo funzionali alla salute. In poche parole al benessere inteso come qualità della vita e allo sviluppo di nuove relazioni sociali. L’iniziativa prevede un primo percorso di 12 lezioni nel periodo marzo/giugno per poi replicarsi eventualmente in autunno nel periodo settembre/dicembre.

I numeri dell’iniziativa del Coni di Campobasso

Sono coinvolti circa 200 anziani impegnati in attività sotto forma di ginnastica dolce. Per muoversi in modo corretto e senza molta fatica e per rallentare il processo di decadimento dovuto al passare degli anni. Gli studi più recenti sull’attività fisica degli anziani assicurano che non esiste niente di meglio per garantire una buona qualità di vita. L’esercizio fisico rappresenta, la più naturale, la più accessibile, la meno invasiva, senz’altro quella a maggior valenza preventiva. Le persone fisicamente attive, infatti, hanno meno rischi di malattie cardiocircolatorie, pressione alta, diabete e obesità. L’attività fisica, inoltre, contribuisce a mantenere ossa, muscoli ed articolazioni in buona salute e riduce l’ansia e la depressione.
Il Coni di Campobasso ha inteso così dare continuità ad un progetto di notevole rilevanza sociale che, si spera, possa portare a risultati importanti in prospettiva futura.  

Stefano Venditti

Autore: Stefano Venditti

Stefano Venditti nasce a Campobasso il 01/11/1973. La passione per la scrittura e per il giornalismo matura già in tenera età quando alle scuole medie, al Convitto Nazionale “Mario Pagano”, diventa direttore del giornalino scolastico “Mare Nostrum”. Crescendo il suo desiderio di scrivere e di raccontare storie inedite aumenta e decide di improntare il suo percorso professionale proprio al mondo del giornalismo e della comunicazione frequentando anche corsi e master specialistici a Roma e Milano sia nel campo dell’informazione religiosa, sia sportiva, anche televisiva, sia di web journalism. Dal 1997 svolge la professione di giornalista e di addetto stampa e nel 2000 si iscrive all’Ordine dei Giornalisti del Molise nella sezione pubblicisti. Proprio per aumentare il proprio bagaglio culturale compie esperienza in tutti i campi della comunicazione e del giornalismo: quotidiani, settimanali, mensili, radio, tv, internet, web tv e dirige varie testate ed uffici stampa. Il periodo più formante a livello professionale lo svolge all’interno della redazione del quotidiano “Il Tempo” di Campobasso e nell’ufficio stampa del Cip Molise. Ma la sua vera passione è lo scrivere soprattutto di notizie che spesso non trovano il meritato risalto sugli organi di stampa. La sua aspirazione lo porta anche a tenere lezioni di giornalismo nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Campobasso e alla creazione di diversi giornali scolastici con il progetto “Newsparer game”, ma anche all’interno di programmi formativi di alcune associazioni di volontariato campobassane. E’ stato anche relatore di alcuni seminari sullo sport paralimpico della formazione continua promossi ed organizzati dall’ODG del Molise. Dal mese di giugno del 2018, con la moglie Maria e il figlio Marco, si è trasferito in Emilia Romagna per trovare nuovi stimoli e per allargare il proprio orizzonte professionale
Coni di Campobasso, Progetto Anni in movimento ultima modifica: 2019-06-27T10:43:08+02:00 da Stefano Venditti

Commenti

To Top