I CAMPOBASSANI RACCONTANO CAMPOBASSO

itCampobasso

COSA FACCIAMO INTERVISTE

Turismo ambientale, Campobasso capofila in Italia

Cropped Ippovia.jpg

Dal Molise e dalla città di Campobasso in particolare prende il via un progetto pilota su un nuovo modo di intendere il turismo che si allarga ad altre regioni del centro e nord Italia. Un turismo più attento al rispetto ambientale e più rispettoso degli equilibri naturali delle zone che si andranno a visitare. Ne abbiamo parlato con l’architetto Antonello Filippi promotore e divulgatore del progetto denominato “I-VIP”, viaggi ippovie e parchi in linea

A stretto contatto con la Natura

Si tratta di un programma di servizi per forme di turismo ambientale, responsabile e itinerante, che coniuga territorio, aziende, prodotti, servizi e sport ambientali a impatto zero con particolare attenzione a forme di turismo ambientali e itinerante, come motociclisti e camperisti. Nato, presentato e avviato in Molise, il programma “I-VIP” proseguirà con le prossime iniziative nelle regioni Lazio, Marche, Lombardia, Veneto, Puglia e Sicilia. Il progetto nazionale “Viaggi, ippovie e parchi in linea” mira allo sviluppo del turismo ambientale e responsabile mediante l’organizzazione di strutture ricettive. Ma anche di servizi per il turismo sostenibile, sport ambientali a impatto zero per qualificare itinerari ed eventi. Detto in breve il turismo sostenibile è la presenza di strutture e servizi turistici realizzati in modo tale da non distruggere o penalizzare il panorama, il mare l’ambiente in genere”

Turismo ambientale - Veduta Di Un Tratturo Molisano
una foto di un tratturo molisano

Cosa sono gli itinerari VIP del turismo ambientale

Itinerari VIP è un’iniziativa che si propone di disciplinare, coordinare e promuovere le diverse proposte turistiche legate alla sentieristica. Creando opportunità di lavoro qualificato e contribuendo alla valorizzazione del patrimonio turistico ancora inespresso. Le ippovie sono infatti percorsi attrezzati da vivere, a piedi, a cavallo e in mountain bike, all’interno dei parchi e delle aree protette. Ma anche nei collegamenti da parco a parco e lungo gli itinerari storici, religiosi e culturali delle civiltà italiane. La realizzazione di questi obiettivi passa dal coinvolgimento di partner operanti sul territorio. Grazie alla collaborazione con associazioni locali si potrà partecipare a visite guidate a monumenti, castelli, siti archeologici, naturalistici e ambientali. Sperimentando esperienze sportive ad impatto zero quali equitazione, canoa ed arrampicata, con la possibilità di effettuare visite ad aziende biologiche. Punto forte saranno degustazioni, pranzi al sacco, pranzi e cene a chilometro zero incentrate su prodotti tipici del territorio”

Turismo ambientale - Gregge Di Pecore
una foto di un gregge di pecore
Turismo ambientale, Campobasso capofila in Italia ultima modifica: 2019-07-16T14:32:33+02:00 da Stefano Venditti
To Top