La solenne Processione del Venerdì Santo - itCampobasso

itCampobasso

TRADIZIONI

La solenne Processione del Venerdì Santo

Processione

Ebbene sì, il 2022 è finalmente l’anno delle riaperture. Negli ultimi due anni il Covid ha purtroppo causato uno stop netto a numerose attività; eventi a cui annualmente eravamo abituati ad assistere, abbiamo potuto riviverli solamente attraverso i nostri ricordi. In particolare, nel capoluogo molisano, in questi anni ha sicuramente lasciato un vuoto enorme nei cuori dei campobassani, la Processione del Venerdì Santo. La passione e la crocifissione di Cristo è commemorata nei vari luoghi che abbracciano la fede cristiana, secondo rituali ben diversificati gli uni dagli altri. Scopriamo insieme come è celebrata questa giornata nel nostro capoluogo!

Processione2

Il Venerdì Santo a Campobasso

La tradizionale Processione del Cristo morto e della Madonna Addolorata, è stata istituita nel lontano 1626. Il lungo percorso comincia nel pomeriggio, muovendo dalla chiesa di Santa Maria della Croce. Il cammino prosegue per il centro storico, fino a giungere davanti al carcere di Campobasso, dove si ha la tradizionale sosta accompagnata da una preghiera scritta dai detenuti e da un solenne discorso pronunciato dall’Arcivescovo Giancarlo Maria Bregantini. Al termine, passando per il centro della città, la processione fa rientro nella chiesa di partenza.

Il Teco Vorrei

L’elemento caratterizzante della processione e che la contraddistingue dalle altre, è il vastissimo coro, che conta all’incirca 700 membri! Ogni anno, donne e uomini dalle più svariate età, decidono di unirsi al coro ed intonare insieme il Teco Vorrei, accompagnato da una formidabile banda. Il canto, composto dal maestro campobassano Michele De Nigris verso la fine dell’Ottocento, sui versi di Pietro Metastasio, suscita un forte impatto emotivo ed è ripetuto più volte durante l’intera processione.

“Teco vorrei o Signore
oggi portar la croce
nella tua doglia atroce
io ti vorrei seguire
ma sono infermo e lasso
donami tu coraggio
acciò nel mesto viaggio
non m’abbia da smarrire,
acciò nel mesto viaggio
non m’abbia da smarrire.”

Coro della processione
Coro della processione

Sicuramente saranno molti i fedeli che si appresteranno a seguire la solenne processione, chi dai balconi di casa, chi invece andrà a riempire le strade cittadine. In qualsiasi modo, ci auguriamo che questo possa essere solamente l’inizio di un ritorno definitivo alla normalità!

La solenne Processione del Venerdì Santo ultima modifica: 2022-04-15T12:17:30+02:00 da Alessia Di Rito

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x